GESU' MI HA GUARITA

Mi chiamo Giusy Sclafani in Scherma, ho tre figli e una nipotina affidata. Frequento regolarmente la Chiesa di Via Molara  nella città di Palermo di cui il Pastorale è Agostino Valenti.

Il 13 Giugno 2004 ho fatto il mio patto di ubbidienza in acqua insieme al mio sposo di nome Giuseppe. Sono contenta di essere venuta al Signore e lo stiamo servendo insieme ai mie tre figli nella corale. Cristo mi da sicurezza in questo cammino di fede e forza nello spirito.

Un giorno mi accorsi che avevo dei disturbi nel mio corpo, così ne parlai al mio medico curante, e di conseguenza mi fu consigliato di fare una ecografia.

Arrivò il giorno 8 Dicembre 2004 e andai a fare l’ecografia. Alla fine della visita il Dottore mi disse, “Lei ha una ciste ovarica e si deve operare urgentemente”.

Ritornai a casa e chiamai subito il mio Pastore Valenti e gli raccontai tutto quello che mi disse il Medico, dopo pregò il Signore Gesù per me per telefono, e mi parlò tranquillizzandomi.

Passarono alcuni giorni e andai al Culto, alla fine della predicazione il Pastore mi chiamò, pregò su di me, e con lui tutta la Chiesa.

Avvertii la presenza del Signore e finita la preghiera ero certa che la virtù era uscita dal Signore Gesù, ed ero convinta che mi aveva guarita.

Il giorno dopo, mi decisi a fare una visita ginecologa (dal mio ginecologo), perché il dottore precedente che mi aveva visitata, non era il medico di fiducia, così raccontai tutto a quest’altro Dottore “ecografo”, il quale mi consigliò di fare degli esami di sangue, perché a suo dire, avevo un piccolo tumore. In quel momento ero sconvolta, però dopo tutto questo, non mi sentivo triste, perché nel mio cuore sentivo qualcosa che mi diceva: “non temere, Io ti salverò”.

Il giorno dopo il Dottore mi chiamò a casa e mi disse: “Deve fare un’altra ecografia alle ovaia”, ma questa volta con il mio ecografo. Io invocai il nome del Signore Gesù e pregai per fede, perché Egli è la mia forza, il mio amico e il mio vero Dio.

Così andai e l’ecografo eseguì l’ecografia, in presenza del Ginecologo. L’ecografia ebbe il suo seguito: non trovò nessuna ciste ovarica. Entrambi si consultarono, il mio Ginecologo gli disse: “La signora Sclafani, non ha assolutamente nulla di grave”.

Io ascoltai tale parole, e mi commossi. Ringraziai il Signore per la guarigione avvenuta. 

Back